mag 072011
 

L’economia verde passa anche attraverso il sostegno alle fasce di popolazione svantaggiate sia dal punto di visto economico sia rispetto ai danni subiti o alle esposizioni nocive ambientali. Questo è il pensiero che ha animato l’EPA (Ente di Protezione Ambientale degli Usa) che ha lanciato un bando rivolto alle popolazioni meno abbienti che sostiene iniziative imprenditoriali che creano lavori verdi. I progetti approvati avranno in dotazione 100.000 $ ognuno e sarà indirizzato alle Tribal Nations dell’Arkansas, Louisiana, New Mexico, Oklaoma e Texas. Lo spirito di questo progetto potrebbe essere ripresa, in scala chiaramente inferiore, anche a livello comunale per contribuire da una parte alla nascita di nuove imprenditorialità oltre a spostare sui settori della Green Economy/jobs le poche risorse a disposizione che non devono essere diluite su produzioni decotte e senza futuro. Questa sarà uno dei primi progetti che come PiemontEuropa Ecologia mi impegnerò a presentare quando entreremo nella Sala Rossa del Comune di Torino.

(notizia via My Green Jobs)

mag 042011
 

Contro la crisi ognuno deve fare la propria parte. Noi continuiamo ad affermare che la politica ambientale offre un’opportunità strategica contro l’attuale quadro economico. Il problema vero è che le proposte “verdi” stentano non solo a decollare, ma sembrano sistematicamente ignorate sia dal mondo politico che da quello economico. A parte qualche vaga dichiarazione, nessuno sembra voler utilizzare la politica ambientale per superare l’evidente impasse economico. Eppure i dati parlano chiaro. Ad esempio il rapporto UNEP (Green jobs. Toward decent work in a sustanaible low- carbon world) documenta un deciso aumento dei posti di lavoro in attività produttive inerenti la diminuzione degli impatti ambientali. Continue reading »