apr 272011
 

Spesso, nei diversi programmi elettorali, ricorrono slogans di vario genere, giusti ma certamente spie di una mancata conoscenza di fondo. Se pensiamo ad esempio al recupero dell’acqua piovana, alla diagnosi energetica degli edifici, all’adozione degli energy manager, al mantenimento delle cubature e via discorrendo, dobbiamo anche sapere che la gran parte di queste cose sono già presenti nelle leggi regionali o nelle delibere di province e città. Continue reading »

ott 312008
 
Oggi si chiude il II Meeting Europeo sulle autorizzazioni integrate ambientali – che tecnicamente è conosciuto come IPPC – organizzato dall’Assessorato Risorse Idriche, Qualità dell’Aria, Energia, Difesa del Suolo della Provincia di Torino.

Nostra intenzione, nei tempi più stretti possibili, sarà mettere a disposizione tutta la documentazione che i relatori ci hanno fatto pervenire per permetterne la più ampia fruizione. Credo comunque utile sottolineare alcuni risultati raggiunti dal nostro lavoro in questi quattro anni attraverso l’applicazione di questa normativa, che ha portato al rilascio di oltre 150 autorizzazioni con una percentuale sulle richieste dell’88% contro una media nazionale del 73%. Di seguito riporto alcune parti qualificanti del mio intervento introduttivo.

“Nelle fasi successive al recepimento della Direttiva IPPC, la Provincia di Torino, in qualità di Autorità competente al rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale ha stipulato con le principali associazioni commerciali e industriali torinesi (Unione Industriale, Associazione Piccole e Medie Imprese di Torino, Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Torino) un Protocollo d’Intesa successivamente rinnovato.

Finalità di detto Protocollo è stata l’individuazione di un percorso comune col settore industriale della Provincia di Torino al fine di adeguare gli impianti alle Migliori Tecniche Disponibili (BAT – Best Available Techniques) per una drastica riduzione degli impatti sulle matrici aria, acqua, rifiuti, rumore e campi elettromagnetici. (…)

Continue reading »