gen 292011
 

OpenLeaks, il nuovo sito concorrente di WikiLeaks è online. Costruito da alcuni “fuoriusciti” dalla creatura di Assange, il nuovo sito si propone la diffusione di materiale”secret” in maniera ancora più libera e con maggiori garanzie di anonimato. Il sito, a differenza di Wikileaks, non pubblicherà direttamente le notizie, ma metterà a disposizione di chi lo voglia, una piattaforma maggiormente “trasparente” . Secondo le intenzioni dei gestori sarà garantita anche una maggiore “democraticità” rispetto alla creatura di Assange, accusato di protagonismo assoluto.