apr 162011
 

L’agenzia atomica giapponese avrebbe comunicato all’Aiea che almeno 28 dei 50 operai in servizo all’interno della centrale di Fukushima sarebbero contaminati in modo grave. In sostanza sarebbero stati eposti a dosi di radiazioni superiori ai 1000 Millisievert, dose certamente molto al di sopra di quella a cui sono sottoposti i lavoratori di una centrale atomica che è inferiore ai 50 Millisievert in cinque anni. Lo stesso livello di materiale radioattivo intorno alla centrale sta drasticamente aumentando, soprattutto nuovamente. Il livello di Iodio radioattivo si ritroverebbe a concentrazioni oltre alle 6500 volte il limite considerato “legale”, mentre quelli di Cesio 134 e 137 sono più che quadruplicati.

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>