mar 022011
 

Un interessante articolo di Tito Boeri apparso il 23 febbraio su “La Repubblica”.

L’Italia è il paese dell’Unione europea che spende meno per le politiche di contrasto alla povertà: lo 0.1% del reddito nazionale contro circa 13 volte tante nelgi altri paesi, compresi i nuovi entrati dell’Est europeo. Non certo perchè in Italia ci sono pochi poveri. Erano nel 2007 più di 3 milioni le persone che vivevano in condizion di povertà assoluta, non potendosi permettere con il proprio reddito un livello di vita “minimamente accettabile” (Continua a leggere qui)

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>