dic 132010
 

Andando sul sito di Le Monde web troverete una sezione dove potrete consultare i documenti di WikiLeaks. Ho guardato, un po’ distrattamente a dire il vero, i siti dei maggiori giornali italiani e non ho trovato nulla di simile. Eppure tutti ne parlano. In Italia, però, è difficile trovare qualcuno – che dovrebbe esseere un professionista della materia – che tenti di fare la stessa operazione. Ci si sarebbe aspettato che gli esperti della comunicazione ci prendessero per mano e ci facessero trovare il filo di Arianna di questo labirinto. Rispettando comunque la nostra intelligenza nel poter leggere di prima mano cosa effettivamente ci sia dentro quei documenti. Ma non è così e ce ne dispiace, perchè a fronte di tutti i buoni propositi il giornalismo professionistico nel nostro Paese continua ad essere davvero solo di carta. Ed allora ha ragione Le Monde nel pezzo che illustra i motivi per cui vengono pubblicati i documenti di Assange: “Informare non impedisce di agire con responsabilità. Trasparenza e discernimento non sono incompatibili”.

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>